Home » Digital Advertising » Come impostare una campagna pubblicitaria su TikTok Ads

Come impostare una campagna pubblicitaria su TikTok Ads

    Come fare una pubblicità su TikTok Ads

    In questa nuova guida sulla pubblicità digitale, ci occupiamo di una piattaforma di recente diffusione e molto popolare tra giovani e non, ovvero TikTok. Mostrerò quindi passo dopo passo come impostare una campagna su TikTok Ads. Nelle altre guide che ho realizzato mi sono invece occupato di:

    • come fare pubblicità sul principale motore di ricerca, ovvero Google;
    • come fare pubblicità sui Social Network di Meta;
    • come utilizzare LinkedIn per raggiungere un target professionale;
    • come impostare una campagna pubblicitaria su X (ex Twitter) utilizzando la sua piattaforma X Ads.

    Adesso analizziamo la piattaforma pubblicitaria di TikTok e vediamo la procedura passo dopo passo per impostare una campagna con questro strumento.

    Indice

    Cos’è TikTok e perché è diventato popolare

    Meme Drake TikTok

    TikTok è il Social degli ultimi anni. Ha stravolto i linguaggi e le modalità di comunicare con cui interagiamo su questi mezzi. Tra le tante ragioni, la sua diffusione si deve alla possibilità di potersi esprimere a 360 gradi, integrando oltre ai video, la musica, le parole e i testi. La popolarità di questa piattaforma è dovuta al fatto di potere creare contenuti autentici e genuini.

    Particolarità è anche quella di interagire con i follower e gli altri profili rispondendo ai commenti e ai post con nuovi video, favorendo così ulteriormente visibilità ed engagement.

    In un mondo in cui il contenuto video sta dominando il panorama del marketing digitale, TikTok si distingue come una piattaforma dinamica e di tendenza che non solo cattura l’attenzione degli utenti, ma offre anche un’enorme opportunità per gli inserzionisti.

    Non solo infatti, si può raggiungere un vasto pubblico con formati coinvolgenti, ma in particolare, le aziende possono sfruttare i trend per rendersi popolare verso il target di riferimento.

    Gli strumenti business di TikTok

    TikTok mette a disposizione alcuni strumenti per fare business sulla sua piattaforma oltre a una solida documentazione.

    Tra questi in particolare segnalo il Creative Center, un portale molto utile per conoscere le tendenze del momento e trarre ispirazione dalle altre aziende e dagli altri account che stanno avendo successo in un determinato momento.

    Il Creative Center lo considero il punto di partenza per osservare e imparare come comunicare con il proprio pubblico con i linguaggi tipici di TikTok. Da qui, si poi pensare come costruire la propria strategia pubblicitaria e le possibili creatività da realizzare.

    Il business pubblicitario di TikTok aumenterà del 31% nel 2024

    Come un’azienda può impostare una campagna su TikTok

    Entriamo nel vivo della guida illustrando la procedura per creare una campagna pubblicitaria su TikTok. Ipotizziamo che la campagna venga effettuata da un brand che abbia un pubblico di tipo locale.

    Ci sono vari modi per accedere a TikTok Ads. Escludendo di impostare una pubblicità dall’app poiché le opzioni e le possibilità di controllo sono minori, per accendere al Social Network da computer sarà sufficiente cliccare su “Pubblicità” nel menù in basso a sinistra a cui si accederà alla pagina di presentazione del servizio. In alto a destra, tramite i pulsanti “Log In” o “Introduzione” si potrà accedere alla dashboard dell’account pubblicitario o avviarne la procedura di creazione.

    In alternativa si può accedere o creare l’account direttamente da questo indirizzo.

    Scelta dell’obiettivo pubblicitario

    Per inizializzare la procedura di creazione di una campagna pubblicitaria, sarà sufficiente cliccare sul tasto “Crea annuncio” posizionato in alto sulla destra dalla Dashboard di TikTok Ads Manager. Nel caso in cui si trattasse della prima campagna, una volta effettuato l’accesso verrà subito visualizzata la procedura di creazione della campagna.

    Scelta dell'obiettivo su TikTok Ads

    Come per tutte le altre piattaforme pubblicitarie, anche su TikTok Ads la prima cosa da fare sarà scegliere l’obiettivo pubblicitario.

    Gli obiettivi sono vari, e vanno dalla visibilità pura all’ottenimento di azioni da parte del target come acquisti o contatti. Un’azienda con un pubblico locale potrebbe scegliere tra Traffico, Visualizzazioni video, Interazione con la community, Generazione di lead o Conversioni sul sito Web.

    Nel nostro esempio, ho scelto “Interazione con la community” per spingere maggiormente i post pubblicati sul mio profilo – se in realtà lo visiti, non troverai nessun video pubblicato 😀

    Impostazioni generali della campagna

    Impostazioni generali campagna TikTok Ads

    Una volta scelto l’obiettivo, si passerà alla sezione successiva dove si potrà dare un nome alla campagna e settare alcune impostazioni di carattere generico, tra cui:

    • creare uno split test al fine di testare due variabili all’interno della campagna, come due pubblici diversi, per determinare quella che ottiene la migliore performance;
    • ottimizzare automaticamente il budget della campagna nel caso di due o più gruppi di annunci al fine di allocare maggior budget al gruppo che performa meglio;
    • impostare il budget a livello di campagna anziché a livello di gruppo di annunci.

    Nel nostro caso e per avere un maggiore controllo sul budget, ho lasciato tutte le opzioni disattivate.

    Creazione del gruppo di annunci

    Impostazione del nome del gruppo di annunci e dei posizionamenti su TikTok Ads

    Nella schermata successiva, si passerà ad impostare il gruppo di annunci. Per prima cosa si darà un nome al gruppo e si imposteranno i posizionamenti pubblicitari.

    L’unico posizionamento disponibile per l’obiettivo Interazioni, almeno al momento in cui scrivo, è quello di TikTok. Si potrà inoltre scegliere se disattivare o meno alcune opzioni relative agli annunci come i commenti degli utenti, i download e la condivisione del video.

    Considerazioni che dipendono dalle specificità del business oltre che da necessità particolari, ragione per cui ho deciso di lasciare tutte le opzioni attive.

    Scelta della località e della demografia

    Impostazione della località e dei dati demografici su TikTok Ads

    Nella sezione successiva si imposteranno località e pubblico.

    Innanzitutto sarà necessario settare l’area geografica di interesse, che può essere una città, una provincia, una regione o un paese; più sotto verranno definite la variabili socio-demografiche del pubblico di riferimento come genere, età e lingua.

    La particolarità di TikTok Ads è che si può anche raggiungere un pubblico minorenne dai 13 ai 17 anni, seppure con le dovute limitazioni. La tecnologia di TikTok permette inoltre di raggiungere un pubblico con un potere di acquisto elevato selezionando l’apposita opzione.

    Qualora sia stato fatto in precedenza e nella sezione apposita della piattaforma, si può anche definire un pubblico prima ancora di creare la campagna e inserirlo in fase di impostazione nell’apposita sezione del “Pubblico salvato”.

    Nel nostro esempio, ho scelto un pubblico maggiorenne dell’area geografica della provincia di Palermo, lasciando deselezionato tutto il resto.

    Scelta del target

    Scelta del pubblico su TikTok Ads

    Più sotto si andranno a definire le altre variabili per comporre il target della campagna.

    Si potrà includere o escludere un segmento di pubblico creato in precedenza e in base ad alcune attività da loro svolte, ad esempio sul nostro Sito Web o sull’account TikTok stesso, oppure definire il target in base ai loro interessi o comportamenti all’interno del social media.

    Le opzioni possibili sono dunque le seguenti:

    • interessi vari in base a diverse categorie, come prodotti per la casa, cura della persona, giochi, tecnologia, trasporti, servizi finanziari e così via;
    • interazioni con i video negli ultimi 15 giorni in base a categorie specifiche;
    • interazioni con i creator che il target segue o che ha visualizzato i loro video;
    • interazioni con specifici hashtag di nostra scelta negli ultimi 7 giorni.

    La determinazione di un pubblico per interessi o comportamenti dipende da diversi fattori, come il tipo di attività e le caratteristiche del target. Nel nostro esempio ho voluto quindi lasciare vuote tutte le opzioni.

    Nella determinazione del target si può infine restringere il campo di destinazione in base ai dispositivi utilizzati per accedere a TikTok.

    Possiamo restringere per sistema operativo, per modello di smartphone, tipo di connessione internet, fornitori del servizio internet come pure per fascia di prezzo del modello del dispositivo. Anche in questo caso, ho lasciato tutti i campi deselezionati.

    Possiamo infine decidere di salvare il pubblico creato nel caso in cui volessimo riutilizzarlo in seguito, risparmiando così tempo nella creazione di nuove campagne.

    Esclusione dei contenuti

    Esclusione dei contenuti su TikTok Ads

    Una volta definito il pubblico da raggiungere, passeremo a selezionare le tipologie di contenuti su cui non vogliamo che i nostri annunci vengano pubblicati.

    Questa sezione nella maggior parte dei casi può essere tranquillamente ignorata, tuttavia, c’è un’opzione che consiglio di impostare se non si vogliono escludere le categorie sensibili o settori verticali specifici.

    Livelli di inventario TikTok Ads

    A meno che non ci siano infatti necessità specifiche, quello che consiglio è di selezionare Modifica su “Filtro inventario” da cui si aprirà un pop up dove verranno mostrati i livelli di contenuti in cui verranno mostrati gli annunci.

    L’opzione di default è l’inventario standard, vale a dire che gli annunci saranno visualizzati per la maggior parte dei contenuti, esclusi quelli più sensibili. Se non ci sono necessità specifiche, io consiglio comunque di selezionare l’inventario esteso, ovvero pubblicare su tutti i contenuti, tranne quelli inappropriati o offensivi.

    Questa scelta ci consente di estendere maggiormente la copertura degli annunci su TikTok.

    Scelta del budget

    Impostazione del budget su TikTok Ads

    Definite le categorie di contenuti da escludere, passeremo ad impostare il budget, se questo non è stato impostato a livello di campagna.

    Come detto prima, per avere un maggior controllo abbiamo assegnato un budget al gruppo di annunci: questo deve essere di almeno 20 euro giornalieri oppure di 280 euro complessivi, possiamo infatti anche impostare un budget totale.

    Imposteremo anche la data di inizio – se vogliamo farla partire subito possiamo anche lasciare la data del momento; in caso di budget giornaliero, abbiamo la facoltà di impostare la data di fine del gruppo di annunci, cosa invece obbligatoria nel caso di budget totale.

    Possiamo anche facoltativamente impostare i giorni e gli orari in cui il gruppo di annunci sarà attivo.

    Impostazione dell’offerta e dell’ottimizzazione

    Impostato il budget, passeremo a delineare l’obiettivo di ottimizzazione e la strategia di offerta.

    L’obiettivo di ottimizzazione rappresenta il risultato per cui la piattaforma deve lavorare affinché possa ottimizzare al meglio gli annunci. Rappresenta lo scopo finale e deve essere connesso con il nostro obiettivo pubblicitario.

    Per ogni obiettivo pubblicitario impostato a inizio campagna esistono diversi obiettivi di ottimizzazione; nel caso ad esempio dell’obiettivo “Conversioni al sito web” sono disponibili obiettivi di ottimizzazione maggiormente orientati alla vendita come gli acquisti o il ritorno economico sulla spesa pubblicitaria.

    Nel nostro caso, l’obiettivo pubblicitario “Interazioni” ha disponibile gli obiettivi di ottimizzazione “Segui” per spingere le persone che vedono l’annuncio ad aggiungerci tra gli account seguiti, o “Visita al profilo” per appunto visualizzare l’account.

    La strategia di offerta ci consente invece di specificare il modo in cui il sistema dovrà effettuare le offerte per aggiudiscarsi gli spazi pubblicitari all’interno del Social Media.

    Attualmente su TikTok Ads esistono due strategie di offerta:

    • offerta standard, dove viene specificato un limite di costo medio entro cui il sistema dovrà fare le offerte;
    • pubblicazione massima, ovvero lasciare carta bianca al sistema al fine di ottenere più risultati possibili.

    Come nel caso delle altre piattaforme di advertising, l’argomento è abbastanza complesso per cui richiederebbe un articolo a parte. Rimando comunque alla guida ufficiale di TikTok in merito per chi volesse approfondire.

    Nel nostro esempio e trattandosi della prima campagna, non avendo uno storico di dati in tal senso opteremo per la seconda opzione.

    Tipo di pubblicazione TikTok Ads

    Tra le impostazioni avanzate infine possiamo scegliere l’evento di fatturazione, ovvero in base a quale evento pagare TikTok – nel caso della campagna Interazioni l’unico evento possibile saranno le impressioni degli annunci – e il tipo di pubblicazione, ovvero se distribuire uniformemente il budget durante l’arco della giornata o se spendere il budget più velocemente possibile con una pubblicazione accelerata.

    Quest’ultima opzione tuttavia, è selezionabile solo in caso di strategia di offerta standard con limite di costo.

    Creazione dell’annuncio

    Creazione dell'annuncio su TikTok Ads

    Cliccando su Avanti passeremo infine alla schermata di creazione dell’annuncio.

    Possiamo scegliere se creare un annuncio da zero caricandolo dal nostro computer o utilizzando la funzione Crea, oppure se sfruttare i post organici già pubblicati sul nostro profilo utilizzando la funzionalità chiamata Spark Ads.

    Con la funzione Crea possiamo utilizzare un libreria di modelli messi a disposizione della piattaforma in base anche al tipo di business dell’azienda e aggiungere musica e sottotitoli; possiamo anche scegliere di utilizzare la funzione Smart per creare un annuncio sfruttando l’intelligenza artificiale di TikTok.

    Impostazione del monitoraggio eventi di TikTok ads

    Una volta creato il nostro annuncio, andremo ad impostare il monitoraggio degli eventi per tracciare le azioni che il target effettuerà una volta cliccato sull’annuncio e atterrato sul sito web.

    Selezioneremo quindi il Pixel, gli eventi da app e/o gli eventi offline da utilizzare per tracciare le conversioni. Se non ne sono stati creati in precedenza, si potrà attivare la procedura guidata per la creazione e l’installazione.

    Esempio di creazione dell'annuncio su TikTok Ads
    L’esempio in anteprima del tipo di annuncio che ho creato su TikTok, basandomi sull’articolo “come fare pubblicità con Meta”

    Cliccando su Invia, si manderà la campagna in moderazione per la sua approvazione e la successiva pubblicazione. E se non è stato fatto in fase di creazione dell’account, il sistema chiederà anche di impostare il metodo di pagamento.

    Annuncio TikTok Outlet Del Calcio
    Un esempio di annuncio “local” che ho trovato su TikTok. L’annuncio può essere visto a questo indirizzo.

    Per riassumere

    Meme Leonardo Di Caprio che ride su TikTok

    TikTok rappresenta una nuova opportunità di business senza precedenti per le aziende, connettendosi con oltre un miliardo di utenti attivi sul social media in tutto il mondo. Un’opportunità che può essere colta anche dalle aziende con un pubblico locale.

    Sfruttare al meglio questa opportunità creando campagne con TikTok Ads richiede strategia, creatività e un approccio autentico. Solo le aziende che hanno questa consapevolezza possono considerarsi pronte ad integrare TikTok Ads nella propria strategia di marketing digitale.

    Adesso tocca a te: raccontami la tua esperienza con TikTok Ads commentando l’articolo più sotto.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.